Misure contro la diversione di sostanze chimiche controllate

La relazione 2002 del Consiglio internazionale per il controllo dei narcotici (INCB) sulle «sostanze chimiche controllate» rileva che adesso i paesi di massima esportazione forniscono dati sulle esportazioni, ma che sfortunatamente la Francia, che precedentemente forniva dati esaurienti sulle sue esportazioni di sostanze controllate, non ha fornito questi dati per il 2001. La maggior parte dei paesi esportatori ha fornito dati sui precursori che vengono utilizzati per produrre le sostanze eccitanti del tipo delle anfetamine. La Danimarca, la Spagna, la Germania ed il Regno Unito hanno fornito dati sull’esportazione di norefedrina che, per la prima volta nel 2000, è stata inclusa nella tabella I della relazione dell’INCB (che impone la notifica prima dell’esportazione). Anche la maggior parte dei paesi dell’UE produttori di P-2-P e safrolo hanno fornito dati (84). Gli stati continuano a mietere successi nel prevenire la diversione di permanganato di potassio (85), che viene utilizzato per la produzione illegale di cocaina, in particolare grazie all’operazione Purple (porpora). Nel 2001, il numero dei carichi ed il volume dei traffici monitorati sono diminuiti (86).

Tra aprile e settembre 2002 sono stati smantellati, nell’ambito dell’operazione Purple, sette laboratori clandestini che fabbricavano permanganato di potassio. Dato che questa sostanza diventa sempre più difficile da deviare dal mercato lecito, i produttori di cocaina tentano di fabbricarsela da soli.

L’operazione Topazio, un’operazione internazionale che controlla il traffico di anidride acetica (87), continua a dare buoni risultati, sia in termini di tracciamento internazionale dei carichi leciti sia di indagini delle forze di polizia per rintracciare l’origine dei carichi di sostanze chimiche sequestrati o intercettati. Tra gennaio e novembre 2002, sono stati segnalati 2 800 carichi esportati, per un totale di quasi 300 000 tonnellate di anidride acetica. Il Belgio ed i Paesi Bassi, i paesi di provenienza della maggioranza delle spedizioni, hanno contribuito, in maniera particolare, ad assicurare che il programma di tracciamento internazionale funzionasse regolarmente. In maggioranza, le transazioni avvengono tra gli Stati membri dell’UE; il 92% dei carichi monitorati è stato segnalato da Stati membri dell’UE. La concentrazione del traffico lecito all’interno dell’UE ed il successo delle procedure di controllo dell’operazione Topazio hanno portato a riesaminare il programma, per trovare un’alternativa percorribile al tracciamento di ogni carico all’interno dell’UE.

Quanto all’eroina, l’Europol ritiene che il 90 % circa dei quantitativi sequestrati sui mercati dell’UE provenga dall’Asia sudoccidentale (Afghanistan). Nonostante gli sforzi volti a sradicare la coltivazione dell’oppio, si ritiene che nel 2002 la produzione sia ammontata a 3 400 tonnellate. Tenuto conto del fatto che una parte dell’anidride acetica dirottata dai canali leciti viene contrabbandata in Afghanistan, la Germania, il Regno Unito e gli Stati Uniti hanno costituito una task force internazionale per fornire assistenza tecnica atta a contrastare il traffico in questa regione.

Nel corso del 2001 sono state sequestrate oltre 200 tonnellate di anidride acetica. Si tratta del quantitativo più elevato mai segnalato in un singolo anno. Il sequestro unitario più rilevante è stato segnalato dal Regno Unito, quando è stato scoperto il tentativo di dirottare 70 tonnellate verso la Iugoslavia. Altri paesi europei che hanno segnalato sequestri di anidride acetica sono Belgio, Germania, Italia e Slovenia.

Per contribuire a prevenire la diversione di precursori chimici utilizzati per la produzione di sostanze eccitanti del tipo delle anfetamine come efedrina, norefedrina e 3,4-MDP-2-P, l’INCB, in cooperazione con la Commissione europea e gli Stati Uniti, ha deciso di avviare un progetto internazionale di carattere volontario, il progetto Prisma, per assistere i governi nel conseguimento di questo obiettivo (88).


(84)  Riquadro 18 OL: Misure contro la diversione di sostanze chimiche sotto controllo (Consiglio internazionale per il controllo dei narcotici – INCB).

(85)  Il permanganato di potassio è un composto lecito, un importante reagente della chimica organica analitica e di sintesi; viene utilizzato per decoloranti, candeggianti, disinfettanti ed agenti antibatterici e fungicidi. Viene utilizzato anche nei processi di depurazione delle acque.

(86)  Riquadro 19 OL: Operazione Purple (porpora).

(87)  L’anidride acetica è un agente acetilante e disidratante utilizzato dalle industrie chimiche e farmaceutiche per la produzione di acetato di cellulosa, per l’imbozzimatura e la sbiancatura a freddo di tessuti e filati, per lucidare i metalli e nella produzione di liquidi per freni, tinture ed esplosivi.

(88Riquadro 20 OL: INCB.